SAN BASILE – Due giorni ricchi di appuntamenti per la cittadina arbreshe guidata dal Sindaco, Vincenzo Tamburi.

 

 Stasera arriva il Peperoncino Jazz Festival che ritorna nel Pollino con il concerto di Elisa Brown.

Domani sempre nel cuore della città di San Basile la Via dei Supporti e degli antichi mestieri e sapori a colorare il borgo di attrattiva e identità culturale e gastronomica. Stasera il festival musicale più piccante d’Italia tornerà a far tappa nel piccolo ma attivissimo comune arbëreshë di San Basile grazie al contributo dell’Ente Parco Nazionale del Pollino, Mimmo Pappaterra dopo le entusiasmanti serate dello scorso anno che hanno regalato all’anfiteatro comunale il tutto esaurito in termini di posti.

Protagonista della serata, il cui orario di inizio è previsto alle ore 22.00, sarà Elisa Brown, talentuosa vocalist calabrese con una passione innata per il genere Gospel, ma molto amante anche di artiste come Etta James ed Aretha Franklin, che ha iniziato a cantare da autodidatta quando aveva solo otto anni. In occasione della tappa del XV PJF nel comune arbëreshë che, come detto, lo scorso anno si conquistò un posto di primo piano nel circuito turistico culturale dell’evento musicale più piccante d’Italia grazie all’indimenticabile “tre giorni” all’insegna del “San Basile Moon Jazz”, la Brown, definita a più riprese “la voce più soul della Calabria”, si esibirà a capo del suo blues quartet, formazione nata nel 2013 dall’incontro con altri tre musicisti appassionati di black music: il chitarrista Roy Panebianco (Marcello Rosa, Daniele Scannapieco, Fabio Accardi, Leo Corradi, Max Ionata, Gianluca Renzi, Marcello Surace, Antonio Onorato, Gegè Telesforo, Jenny B), il bassista Toni Chiodo e il fantasioso batterista Maurizio Mirabelli (Crystal White, Linda).

Al termine di questa serata all’insegna della “Musica del Diavolo”, che sarà ad ingresso libero in quanto fortemente voluta dal Presidente del Parco Nazionale del Pollino Mimmo Pappaterra, come nella migliore tradizione del Peperoncino Jazz Festival si potranno degustare i migliori vini calabresi selezionati dai Sommelier professionisti dell’AIS Calabria presieduta da Maria Rosaria Romano.

Tra gli eventi correlati del festival, si segnala che domenica 7 agosto, con ritrovo proprio a San Basile alle ore 9.00, è in programma un’escursione guidata gratuita sul Monte Caramolo a cura delle Guide Ufficiali del Parco Nazionale del Pollino (da Piano Novacco si avrà l’occasione di attraversare i pianori ricchi di essenze vegetali e verdeggianti faggete in un alternarsi di ambienti fino alle pendici di Monte Caramolo, punto panoramico a quota 1827 m.).

Nei prossimi giorni, invece, la XV edizione dell’evento riconosciuto da tutti come il Festival Jazz Internazionale della Calabria ha in programma altre tappe da non perdere nell’area del Pollino, con i concerti in programma l’11 agosto al Faro Votivo di Mormanno (dove sarà di scena la strepitosa cantante americana Joy Garrison), il 12 a Civita (il cui splendido centro storico costituirà lo scenario ideale per la presentazione dell’ultimo cd edito dalla Picanto Records (“Remembering Elis”, un omaggio alla grandissima Elis Regina e alla musica basiliana in genere a cura degli Agoratà, quartetto capeggiato dalla cantante Serena Lionetto e dal pianista Danilo Blaiotta), e il 13 nell’Anfiteatro comunale di Plataci, paese che per la prima volta rientra nel circuito turistico culturale del PJF, laddove saranno protagonisti i Mas En Tango con super ospite il sassofonista Daniele Scannapieco.

 

Leave a Reply

*